Anno X -

 

Italian Artists in London


Nella capitale inglese artisti italiani in mostra.

 

09.10.2014

di GppDelBuono

Finalmente un evento che vede coinvolti artisti italiani in una mostra collettiva nella capitale inglese, proprio durante il ‘First Thursdays’, l’equivalente dell’italiana ‘notte bianca’, che si ripete nell’East End londinese ogni primo giovedì del mese. Nel tardo pomeriggio la gente passeggia lungo la famosa Brick Lane nel quartiere "Tower Hamlets" che collega da sud verso nord Whitechapel High Road a Bethnal Green Road, e attraversando Spitafield traccia un colorito e vivido solco in una zona prettamente residenziale. Nel gergo di Londra, l'area di Brick Lane, data l'altissima concentrazione di immigrati sud-asiatici specie in passato, è conosciuta anche con il nome di "Bangla Town" ma la zona è anche un vivido centro artistico, con frequenti iniziative ed esposizioni (a volte proprio all'interno di bar e locali), numerosi atelier di moda (è a tutti gli effetti una zona dove molte tendenze nascono), e famose opere di street-art tra le quali spiccano alcuni lavori di Banksy. Nella galleria 5th base a ridosso di opere di street-art tra le più famose, troviamo una dimostrazione del talento italiano contemporaneo, che raccoglie undici artisti, provenienti da varie zone d’Italia, che si sono riuniti in una mostra unica un po’ perché appunto l’unione fa la forza, un po’ per avere la meglio sulle tariffe delle gallerie londinesi molto poco economiche. (continua)

 
Questo MultiBlog viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può considerarsi un prodotto editoriale,
né è contraddistinto da una testata giornalistica ai sensi della L. n.62 del 7/3/2001.
Questo MultiBlog non concede spazi ad inserzioni pubblicitarie di alcun genere.
Ogni Blogger si assume ed a pieno titolo, la responsabilità civile e penale dei propri scritti.
Alcune delle immagini pubblicate nel presente blog, sono state scaricate da internet, ritenendole di pubblico dominio.
Ove i soggetti effigiati o gli autori delle stesse ritenessero esser stati lesi loro diritti,
le stesse saranno immediatamente rimosse esplicitamente pubblicando ed in bell'evidenza,
le motivazioni di detta rimozione, a soddisfazione e riparazione dei diritti di cui sopra.

indirizzo e-mail
altrastampa.net@libero.it

indirizzo PEC
alfredo.labate@pec.giornalistilombardia.it.