Anno VIII -

 

 

Per un giorno Johannesburg capitale d’un mondo realmente globale


L’ULTIMO MIRACOLO DI MANDELA


Il giorno dei funerali i Capi del Mondo si sono strette le mani


le prime quelle di Obama e di Raul Castro


13.12.2013
di   Maria Agrippina Amantìa

 

 


Mandela,  “madiba”, a volte mi chiedo…
“Ma  una madre quando aspetta un figlio, e poi quando dopo nove lunghi mesi lo
prende in braccio e l’accosta per la prima volta al suo seno, capisce se quel figlio un giorno sarà diverso?
Diverso dagli altri bambini, dico, diverso poi dagli altri ragazzi, diverso dagli altri uomini?”
Chissà!  
E lui stesso, Madiba, crescendo, si rendeva conto di quel che avrebbe fatto?
Si rendeva conto della sua diversità? Delle sue potenzialità?  
Se lo avessi  intervistato, glielo avrei chiesto!
Mi rimarrà sempre l’interrogativo…
Perché io credo che ognuno di noi sappia, e quel che vuole, e quel che vale.
Mandela sapeva quel che era? Sicuramente sapeva cosa voleva: la LIBERTA’!
La libertà per il suo popolo, l’uguaglianza, il riscatto per la sua razza.
Questa parola dovrebbe a parer mio essere eliminata dal vocabolario.
La parola razza secondo me è la parola più incivile inventata dall’uomo.
L’uomo è uomo: bianco, nero, rosso o giallo è sempre UOMO!
Il suo sangue è rosso, i suoi sentimenti sono uguali, le sue reazioni al dolore o alla gioia sono uguali.
Nessuno è superiore a nessun altro. Nessuno è inferiore ad un altro. Mandela,  un uomo: non nero, ma un Uomo.
Un uomo vero, di vera pace. Un uomo che ha sofferto, che sarebbe stato pronto a morire per i suoi ideali.
Un uomo con le sue debolezze e con la sua forza, come un bianco. Mandela non era figlio di un Dio minore.
Mandela era, prima, un uomo; poi un grande uomo, punto!
Alcuni  uomini fanno la storia: Mandela è stato capace di scriverla anche da morto. E si è visto ai Suoi funerali…
…Quando Capi di stato di quasi tutto il mondo si son stretti  la mano, accomunati dallo stesso dolore…
… Madiba, da morto, ha fatto il miracolo che si stringessero due mani: quella di Obama e quella di Raul Castro!
La mano all’America tradizionalista, conservatrice con la mano del regime comunista più “integro” del mondo.
Un regime, quello cubano, mai arresosi e sempre eterna spina nel fianco degli Usa, da più di un cinquantennio.
E ci piace immaginarlo dal Cielo, sorridere… sornione, davanti  a quella storica stretta di mani. L’ultimo Suo  atto!
Altro miracolo di Madiba  da… morto? Ha fatto pregare “INSIEME”  gli Esponenti delle Religioni di tutto il globo!
Nelson Mandela, Madiba (il nomignolo datogli dal clan di appartenenza), se n’è andato  e ha fatto tutti i compiti!
Ha riscattato il suo popolo, ridandogli Libertà e Dignità e poi, alla fine, ha fatto anche una “storica marachella”…
Ma, soprattutto,  ha donato un bene inestimabile alla Sua Gente: l’Uguaglianza! Ma gli uomini , i piccoli uomini,
non credo che in suo onore siano disposti a fare un piccolo gesto, cancellare dal vocabolario una parola senza senso:
RAZZA!     
La razza umana!
A proposito, ma…  quante razze umane ci sono?

 
Questo MultiBlog viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può considerarsi un prodotto editoriale,
né è contraddistinto da una testata giornalistica ai sensi della L. n.62 del 7/3/2001.
Questo MultiBlog non concede spazi ad inserzioni pubblicitarie di alcun genere.
Ogni Blogger si assume ed a pieno titolo, la responsabilità civile e penale dei propri scritti.
Alcune delle immagini pubblicate nel presente blog, sono state scaricate da internet, ritenendole di pubblico dominio.
Ove i soggetti effigiati o gli autori delle stesse ritenessero esser stati lesi loro diritti,
le stesse saranno immediatamente rimosse esplicitamente pubblicando ed in bell'evidenza,
le motivazioni di detta rimozione, a soddisfazione e riparazione dei diritti di cui sopra.

indirizzo e-mail
altrastampa.net@libero.it

indirizzo PEC
alfredo.labate@pec.giornalistilombardia.it.