Anno X -

Letterina di Pasqua…

I miei auguri di Pasqua, Lettori…
sono accompagnati
da questo paio di scarpe nere vecchie e sformate…
… che ne hanno fatta di strada…


fra le baracche dei poveri di Buenos Aires!
Sono le scarpe con le quali Jorge Mario Bergoglio  è arrivato a Roma e che non ha cambiato neppure quando è diventato Papa.
Scarpe nere…
vecchie…
sformate da un piede che ha camminato tanto…
accompagnate da un paio di calze nere…
che si intravedono sotto l’abito papale più semplice e stropicciato
che mai si sia potuto vedere, a Roma, nella Storia…
Questo paio di scarpe nere vecchie e sformate
siano il simbolo, cari Lettori,
di un RINASCIMENTO,
quindi, d’una vera Pasqua.


Che si possa  simbolicamente  RI-partire  da queste scarpe
e dal contagio di umiltà e di…

RAGIONEVOLEZZA
che potrà portare la condotta di questo uomo.
Grazie, Francesco,
per le tue scalcagnate scarpe da povero parroco di paese
e per quelle calze nere,
al posto di quelle bianche e immacolate,
in quei… mocassini rossi
che trovavamo, in verità, anche…
“vezzosi” alquanto  e
dalla pelle tanto morbida da parere fatti di pelle umana,
come le poltrone di fantozziana memoria…
Lettori cari,  
voglio essere “assurdo”, ma io ,
partendo da questo paio di scarpe,
voglio dirvi che questa Pasqua, forse,
abbiamo una speranza in più,
noi …
“altre persone”…
noi…
che ci piace leggere
“altra stampa”!...                            
Un abbraccio, alla Francesco, dal Vostro


Alfredo Labate Grimaldi

 
Questo MultiBlog viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può considerarsi un prodotto editoriale,
né è contraddistinto da una testata giornalistica ai sensi della L. n.62 del 7/3/2001.
Questo MultiBlog non concede spazi ad inserzioni pubblicitarie di alcun genere.
Ogni Blogger si assume ed a pieno titolo, la responsabilità civile e penale dei propri scritti.
Alcune delle immagini pubblicate nel presente blog, sono state scaricate da internet, ritenendole di pubblico dominio.
Ove i soggetti effigiati o gli autori delle stesse ritenessero esser stati lesi loro diritti,
le stesse saranno immediatamente rimosse esplicitamente pubblicando ed in bell'evidenza,
le motivazioni di detta rimozione, a soddisfazione e riparazione dei diritti di cui sopra.

indirizzo e-mail
altrastampa.net@libero.it

indirizzo PEC
alfredo.labate@pec.giornalistilombardia.it.