Anno VIII -

 

4 LUGLIO: INDEPENDENCE DAY
A  U  G  U  R  I     A  M  E  R  I  C  A !



01.07.09 IL DIRETTORE


… n’è passata di acqua sotto i ponti da quel lontano 4 luglio 1776, in cui Thomas Jefferson , diciamo l’autore del testo, portò alla firma dei rappresentanti delle  13 colonie del “Nuovo Mondo”, ma già da tempo “americanizzate”, il documento che sanciva il distacco dalla Corona inglese e che, quindi, da quel momento si chiamò, solennemente, “Dichiarazione d’Indipendenza”!
Poi… chiaramente ci fu la guerra, ma oggi questo non c’interessa.
Oggi gli Americani “celebrano” – attenzione, non festeggiano, ma celebrano! – dicevamo, il giorno dell’Indipendenza!

E’ un giorno solenne per ogni Americano: data, possibilmente da celebrare “insieme”! Si cerca, quel giorno, di riunirsi, ma, soprattutto, di non esser soli.
Dovrebb’esser la  festa un po’ di tutti i Paesi – pensiamo - perché con quel documento,  si è voluta sancire la lecita aspirazione di tutti i popoli ad essere indipendenti e uniti, solo in quel  che riconoscono li unisca: territorio, etnia. aspirazioni… Valori!
Ma quest’anno, quel che crediamo debba esser messo in risalto – e lo vogliamo, appunto fare - è che in poco più di 200 anni - che per la Storia sono un battito di ciglia, si è andati da George Washington a…  Barack Obama!
Ecco la dimostrazione lampante d’un popolo che proviene da mille paesi del mondo, ma che si riconosce “unico” nella “Americanità” che per tutti, immigrati compresi, si fa subito propria e che porta a dei rari valori di unicità, di Libertà, di Democrazia!
E la dimostrazione – vogliamo ripeterlo! - è che siamo andati da Washington ad Obama, in poco più di 200 anni! E allora, è con grande piacere che gridiamo…
“ B E S T   W I S H E S    A M E R I C A ! “
 

PER ANDARE OLTRE LA 5^ PAGINA E POTER COSI' VEDERE E LEGGERE TUTTO IL GIORNALE,

CLICCARE LA PAROLA...  " A R C H I V I O "

Questo MultiBlog viene aggiornato senza alcuna periodicità e non può considerarsi un prodotto editoriale,
né è contraddistinto da una testata giornalistica ai sensi della L. n.62 del 7/3/2001.
Questo MultiBlog non concede spazi ad inserzioni pubblicitarie di alcun genere.
Ogni Blogger si assume ed a pieno titolo, la responsabilità civile e penale dei propri scritti.
Alcune delle immagini pubblicate nel presente blog, sono state scaricate da internet, ritenendole di pubblico dominio.
Ove i soggetti effigiati o gli autori delle stesse ritenessero esser stati lesi loro diritti,
le stesse saranno immediatamente rimosse esplicitamente pubblicando ed in bell'evidenza,
le motivazioni di detta rimozione, a soddisfazione e riparazione dei diritti di cui sopra.

indirizzo e-mail
altrastampa.net@libero.it

indirizzo PEC
alfredo.labate@pec.giornalistilombardia.it.